giovedì 27 settembre 2012

1000 x 1000: Corri per la vita!

1000 x 1000: FORWARD 

a Bormio - 18-19 e 20 ottobre 2012


Il Gruppo Podistico Rupe Magna di Grosio è stato coinvolto dall’U.S. Bormiese nell'’organizzazione della quarta edizione della "1000 x 1000", evento a scopo benefico (l’incasso viene devoluto alle Onlus SCIARE PER LA VITA e CANCRO PRIMO AIUTO) che consiste in una grande corsa a cui partecipano 1000 persone, ognuna delle quali deve percorrere 1000 metri, nel centro di Bormio.

Grosini, partecipate numerosi! Dobbiamo essere 150!

Pro loco Grosio
US Bormio
bbvillaverde

mercoledì 19 settembre 2012

La Sacra Famiglia di Marcello Venusti


Un’opera d’arte d’inestimabile valore è custodita nel Santuario della Beata Vergine delle Grazie di Grosotto (Sondrio).
Si tratta della ‘Sacra Famiglia’ di Marcello Venusti (1510-1579).
Il  pittore, originario di Mazzo in Valtellina, iniziò la sua formazione artistica presso la bottega dei Campi di Cremona, per poi trasferirsi, nel 1540, a Roma, forse ivi chiamato da uno zio prete.
Perin del Vaga, allievo del Ghirlandaio e di Raffaello, lo accettò subito nella sua bottega e, alla sua morte (1547), gli lasciò in eredità un imponente bagaglio artistico.
Marcello Venusti incominciò così a lavorare in proprio, supportato dall'amicizia e dalla proficua collaborazione con Michelangelo. Numerose sue opere furono eseguite su disegni del grande Maestro e sono ora custodite in musei e chiese di tante città italiane ed europee, tra cui citiamo, ad esempio, Santa Maria sopra Minerva a Roma. 
Il ‘Giudizio Universale’ del Venusti, conservato nel museo di Capodimonte a Napoli, negli anni 90, durante i lavori di restauro del ‘Giudizio’ di Michelangelo nella Cappella Sistina, fu utilizzato quale traccia. Il capolavoro michelangiolesco infatti, appena ultimato (1563), subì le manomissioni di Daniele da Volterra, il quale, obbedendo ai dettami del Concilio di Trento, coprì le nudità di alcune figure.

La certezza sulla paternità dell’opera è frutto di un paziente lavoro di ricerche, effettuate da Graziano Robustellini. Sfogliando uno dei 6 volumi dei conti del Santuario, in un inventario del 1617 viene descritto con precisione il quadro "di molto valore, di mano de mastro Marcello Venosta di Mazzo"

La Sacra Famiglia, fresca di restauro, dall'8 settembre 2012, può essere ammirata in tutto il suo splendore presso il Santuario di Grosotto.