sabato 31 marzo 2012

Vinitaly - Bilancio positivo per la Valtellina


La Valtellina ha vinto la sua scommessa !  

Chiude all’insegna delle emozioni e dei successi il Vinitaly 2012 del Consorzio Tutela Vini Valtellina, che nei quattro giorni di fiera - da domenica 25 a mercoledì 28 marzo - ha fatto registrare un’ottima affluenza di visitatori, degustatori e buyer nazionali e internazionali, confermandosi un importante punto di riferimento per tutti gli appassionati di vino e per gli addetti ai lavori...
La Valtellina ha vinto la sua scommessa e registra dunque un Vinitaly dal bilancio decisamente positivo. La ricetta vincente di abbinare al vino la gastronomia, il turismo, la cultura e la storia ha dato i suoi frutti con grande soddisfazione delle 18 cantine presenti a Verona. Un mix variegato con un unico collante d’eccezione: il territorio. Una formula ben assortita che ha visto tutta la filiera valtellinese nella vetrina internazionale di Verona per fare respirare la sinergia che insieme si rappresenta.

venerdì 30 marzo 2012

A Grosio prematura scomparsa di Carlo Rodolfi

Per tanti anni è stato il punto di riferimento del Parco delle Incisioni Rupestri di Grosio 

Giovedì 29 marzo 2012 hanno avuto luogo le esequie funebri, nella maestosa parrocchiale, gremita di Grosini e di molti amici e conoscenti venuti anche da lontano. 
Il Parroco, durante l'omelia, si è soffermato soprattutto sulle qualità morali e spirituali di Carlo: bontà e amore, disponibilità, carità e apostolato. Molto attivo nella vita pastorale del suo paese e partecipe delle varie iniziative zonali e diocesane, si è impegnato ovunque ci fosse stata necessità: componente della corale, ministro dell'Eucarestia, collaboratore nelle attività dell'Oratorio, promotore della Caritas e Membro dell'Azione Cattolica.
Bruno Ciapponi Landi, direttore del Consorzio parco Incisioni rupestri,  prima della sepoltura al cimitero, lo ha ricordato anche per le sue qualità e capacità umane e per i suoi numerosi impegni istituzionali legati in modo particolare al Parco di Grosio, all'Istituto Archeologico Valtellinese ed  alla Società Storica Valtellinese.


inserito da Gianfranca

“Come e cosa visitare in Valtellina. Arte, cultura e sapori”


"Chi non è stato in Valtellina, ci vada. E ci vada subito, prima che
sia tardi. Non perché qui il paesaggio sia minacciato da pericoli
più gravi e più imminenti di quelli da cui sono ormai minacciati i
paesaggi di tutto il mondo. Ma perché si tratta di una bellezza così
straordinaria e così incredibilmente intatta, che mi pare difficile
possa durare ancora a lungo e che un caso qualunque, da un
giorno all’altro, non la offuschi." (Mario Soldati)

Il brano citato introduce la guida sulla Valtellina, curata da  Barbara Chiodi, un ebook edito da TuttoCome.it. L’autrice, avendo vissuto i suoi primi vent’anni in questa valle lombarda, definita dagli storici “crocevia dell’Europa”, trasmette con entusiasmo, semplicità ed abilità tutto ciò che può interessare un turista, abbinando alle descrizioni dei luoghi riferimenti storici, suggerimenti pratici, indirizzi e consigli.
Percorre tutta la  valle dell'Adda, dal Terziere Inferiore fino al Passo dello Stelvio, evidenziando tutte le peculiarità più interessanti, ma anche sfiorando gli angoli più nascosti, che sanno trasmettere emozioni.

Il 28 marzo 2012, su Repubblica, la giornalista Paola Santoro ha scritto una lusinghiera recensione sulla guida, che condividiamo, inserendo l'articolo qui a fianco.

E’ acquistabile oneline su www.lafeltrinelli.it -www.libreriarizzoli.corriere.it - www.bookrepublic.it
Buona lettura!


b&b Villa Verde


mercoledì 28 marzo 2012

Presentazione DEEG - Dizionario Etimologico Etnografico Grosino - a Grosio il 14.04.2012


Nel 1995 veniva pubblicato il Dizionario Etimologico Grosino (DEG) che riscosse una calorosa accoglienza fra la popolazione locale e lusinghieri apprezzamenti in ambito scientifico. 
Consapevoli che l’opera poteva essere ulteriormente perfezionata, in questi diciassette anni abbiamo continuato ad analizzare le fonti documentarie, a coinvolgere nuovi collaboratori, ad arricchire i lemmi con esemplificazioni, a raccogliere nuove testimonianze, ad aggiornare le proposte etimologiche emerse da nuovi studi e dalle numerose recensioni. Siamo così passati dalle 1100 pp. della prima edizione alle attuali 1900 pp. Data la vastità delle integrazioni e in considerazione del fatto che il DEG risultava ormai esaurito da anni, abbiamo ritenuto indispensabile dare vita a una nuova versione. Oltre agli aspetti già evidenziati, la nuova edizione è pure caratterizzata dall’approfondimento della sezione etnografica e dall’aggiornamento dell’apparato fotografico.    

Con vivo piacere vi invitiamo alla presentazione del Dizionario Etimologico Etnografico Grosino (DEEG) che si terrà a Grosio sabato 14 aprile alle ore 21 c/o la Sala della Comunità.

La serata vedrà la partecipazione del Prof Max Pfister 
unitamente agli autori Gabriele Antonioli, Remo Bracchi e Giacomo Rinaldi 


______________________________________________________________
IDEVV 
Istituto di Dialettologia e di Etnografia 
Valtellinesee Valchiavennasca
Grosio - tel/fax:  0342 848621 - e-mail: idevv@tiscali.it 
Tirano - tel/fax: 0342 701181 - e-mail: museo.tirano@provincia.so.it



____________________________________________________________________________________________
nella foto in alto: la Bernarda, maschera tradizionale grosina; sotto il logo dell'IDEVV, l'homo selvadego
Altre info:  http://www.bbvillaverde.it - http://www.facebook.com/gianfranca.dellacqua